Come THELMA & LOUISE: in arrivo a Udine CHEDENG & APPLE, le over 60 più cattive delle Filippine! | EFFE RADIO

Come THELMA & LOUISE: in arrivo a Udine CHEDENG & APPLE, le over 60 più cattive delle Filippine!

Written by on 17/04/2018

Sono arrabbiate. Molto arrabbiate. E sono pure molto cattive. Due bad girls al 100%. Anzi: due bad ladies al 100%. Sì, perché la signora Chedeng e la signora Apple, oltre ad essere molto arrabbiate e molto cattive, hanno anche superato la soglia della sessantina!

S’intitola, appunto, Chedeng and Apple, arriva dalle Filippine ed è una black comedy tanto irresistibile quanto spiazzante. Il Far East Film Festival 20 la presenterà il 28 aprile, in preview internazionale, e sul palco di Udine salirà una doppia coppia d’eccezione: le protagoniste, Gloria Diaz (Miss Universo 1969) ed Elisabeth Oropesa (diva da sempre), assieme ai giovanissimi registi Rae Red e Patrick Tabada. Saranno accompagnati dalla produttrice Bianca Balbuena.

Opera prima destinata allo scettro di cult movie (sia Red che Tabada, tutt’altro che digiuni di cinema, brillano da anni come sceneggiatori), Chedeng and Apple riprende con mano sicura lo schema narrativo di Thelma & Louise e lo radicalizza senza tanti complimenti. Sì, certo, anche Chedeng and Apple, come l’evergreen di Ridley Scott, è una dichiarazione d’amore verso le donne, un canto di libertà contro la società patriarcale, solo che Red e Tabada spingono forte sull’umorismo dark e sugli eccessi!

Riusciranno la placida pensionata Chedeng, ex dirigente scolastica, e l’inquietissima casalinga Apple, vittima di abusi domestici, a lasciarsi dietro le spalle una vita che non sopportano più? Riusciranno a realizzare i loro nuovi sogni d’amore, sfuggendo dal giudizio della gente e, soprattutto, dalle manette della polizia? Tra violenze e reati di ogni tipo (non vogliamo spoilerare nulla, è ovvio, ma Apple se ne va in giro per tutto il film con la testa del marito nella sua borsetta Vuitton!), le over 60 più terribili delle Filippine resteranno a lungo nel cuore degli spettatori. Non c’è neppure bisogno di scommetterci sopra…


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Current track
Title
Artist

Background