Round midnight, 13 appuntamenti, un’intera città che suona: i concerti di mezzanotte (gratuito) a Jazz & Wine 2019 a Cormòns – EFFE RADIO

Round midnight, 13 appuntamenti, un’intera città che suona: i concerti di mezzanotte (gratuito) a Jazz & Wine 2019 a Cormòns

Scritto da il 01/10/2019

Si chiama ROUND MIDNIGHT il percorso diffuso di music&food del Jazz & Wine festival 2019 (il cui cartellone sarà presentato il 10 ottobre) con appuntamenti nei locali di Cormòns ( In taberna, l’Enoteca di Cormòns, l’Osteria all’unione, Claudine, Jazz & Wine le bar), ben tredici i concerti, tutti a ingresso gratuito, che prevedono degustazioni, cene, assaggi o brindisi. Un appuntamento che si ripeterà anche quest’anno dopo il successo di presenze delle passate edizioni. 

Il programma è stato definito, ad esso si aggiungeranno gli itinerari enogastronomici di Jazz & Taste, in cantine storiche del Collio, il percorso cicloturistico sulle colline e attraverso il Parco di Plessiva; la presentazione della Guida Slow Food Osterie d’Italia 2020.

Si comincia mercoledì 23 ottobre, alle 18, all’Osteria Ristorantino in Taberna, con il trio capitanato da Dario Carnovale alle tastiere, Simone Serafini al contrabbasso e l’americano Anthony Pinciotti alla batteria: stile pirotecnico e sanguigno che riesce sempre a incontrare e sorprendere il pubblico. A seguire, alle 23:30 all’Enoteca di Cormòns, il duo voce e chitarra composto da Margherita Baggi e Piercarlo Favro a eseguire un repertorio costituito da standards e originals del jazz.

Tre gli appuntamenti di giovedì 24 ottobre: il primo alle 23:30, in Taberna, con la cantante Barbara Errico e The Short Sleepers che presentano il progetto Lost in blues. Alla stessa ora (23:30), all’Enoteca di Cormòns, il Duo Pitacco – Vardabasso, rispettivamente alla chitarra e al contrabbasso, propongono al pubblico un repertorio classico che ripercorre alcuni evergreen della tradizione jazzistica. Sempre alle 23:30, all’Osteria all’Unione, il concerto del trio Dangerous Mood Acoustic che sviluppa in chiave acustica brani blues e soul. 

Il primo appuntamento di venerdì 25 ottobre è da Claudine alle 20, con gli Artrobius, gruppo di otto elementi nato negli anni ’70 e influenzato dalla musica progressive allora in piena maturazione. Alle 23:30 al Jazz & Wine le bar, Pierpaolo Gregorig ai sassofoni e Alessandro Scolz alle tastiere propongono brani originali e standards. In taberna, alle 23:30, ospita il Trio Barbiani, Taucher, Mansutti, una jam band che sa mescolare blues, jazz, rock e funk. Alla stessa ora (23:30), all’Enoteca di Cormòns, il duo composto da Gabriele de Leporini alla chitarra e Andrea Bensi al basso propone brani provenienti dalla tradizione jazz degli standards rivisitati in chiave moderna.

Sabato 26 ottobre primo concerto da Claudine alle 20, con l’Eastern Border Ensemble, quartetto di musicisti provenienti del Nord Italia e della Bosnia uniti dalla passione per la musica tradizionale balcanica e il jazz. Alle 23:30, al Jazz & Wine le bar, il duo Mrach – Scaramella propone brani di estrazione jazzistica che spaziano dal bebop alla bossa nova, e a brani inediti di loro composizione. All’Enoteca di Cormòns (23:30), l’appuntamento è con dj Kaplan e il suo vintage djset mentre alla stessa ora in Taberna i Legacy of the Blues capitanati da Mr. Lucky eseguiranno il meglio blues internazionale.

 

I locali di Cormòns:

Osteria Ristorantino “in Taberna”, via Friuli 10

Enoteca di Cormòns, Piazza XXIV Maggio

Osteria all’Unione, via Pietro Zorutti 14

Claudine, via Friuli 60

Jazz & Wine le bar, via Matteotti

 

CALENDARIO COMPLETO

Mercoledì 23 ottobre

ore 18:00

Osteria Ristorantino “in Taberna” (Cormòns, via Friuli 10)

DARIO CARNOVALE Trio

Dario Carnovale: keyboards – Simone Serafini: double bass – Anthony Pinciotti: drums

Compositore originale caratterizzato da un forte senso della melodia e forte di un vocabolario musicale a 360 gradi, nel tempo ha affinato uno stile pirotecnico e sanguigno che riesce sempre a incantare e sorprendere il pubblico. Il trio è completato dal contrabbassista Simone Serafini, membro storico del trio e personaggio di punta del panorama jazz&blues nazionale, e dall’americano Anthony Pinciotti, da decenni collaboratore di mostri sacri della scena jazz di New York.

 

ore 23:30 

Enoteca di Cormòns (Cormòns, piazza XXIV Maggio) MARGHERITA BAGGI – PIERCARLO FAVRO Duo

Margherita Baggi: vocals – Piercarlo Favro: guitar

Il repertorio è costituito principalmente da standards e originals del jazz, che vengono scelti secondo parametri testuali e musicali specifici, poi rielaborati nella composizione, nella forma e nell’esposizione. Ad ogni brano vengono dati dei connotati ben precisi formando delle brevi narrazioni che si allontanano dalla tradizione jazzistica, verso un tipo di improvvisazione fatto di interazioni più che di veri e propri momenti solistici.

* * * * *

Giovedì 24 ottobre

ore 23:30

Osteria Ristorantino “in Taberna” (Cormòns, via Friuli 10)

BARBARA ERRICO & The Short Sleepers “LOST IN BLUES”

Barbara Errico: vocals – Andrea Castiglione: guitar and vocals – Carlo De Bernardo: bass – Jack Iacuzzo: drums

Barbara Errico vanta una lunga carriera da cantante Jazz a livello nazionale ed europeo. Il progetto LOST IN BLUES è un tuffo nelle acque profonde del Blues, in cui vengono interpretati in chiave elettrica brani classici che spaziano dal blues di Chicago al blues del Delta (grandi miti come B.B. King, Eric Clapton, Albert King, Etta James, Nina Simone, Koko Taylor, Beth Hart, Billie Holiday e Cassandra Wilson), arrangiati da Barbara Errico assieme agli Short Sleepers, da dieci anni il suo gruppo di riferimento in ambito Blues.

 

ore 23:30 

Enoteca di Cormòns (Cormòns, piazza XXIV Maggio)

RICCARDO PITACCO – ANGELO VARDABASSO Duo

Riccardo Pitacco: guitar – Angelo Vardabasso: double bass

Dopo l’esperienza insieme nel quintetto “Jezva”, Riccardo Pitacco (chitarra, trombone) e Angelo Vardabasso (contrabbasso) si ritrovano per costruire un progetto in duo.
L’obiettivo è privilegiare un repertorio più classico ripercorrendo alcuni evergreen della tradizione jazzistica, dando risalto al dialogo continuo tra le due voci strumentali e rileggendo in chiave personale i brani. 

* * * * *

 

ore 23:30 

Osteria all’unione (Cormòns, via Pietro Zorutti 14)

DANGEROUS MOOD ACOUSTIC

Massimo Chivilò: guitar, backing vocalsMassimo Pozzebon: double bass – Alberto Mattiussi: voice, guitar, harmonica

Il trio “Dangerous Mood Acoustic” nasce con l’idea di cercare di sviluppare in chiave acustica la musica che ci accompagna da sempre, il Blues e il Soul. Tre musicisti che suonano insieme da anni, maturando esperienze in vari contesti e formazioni musicali. La decisione di creare un trio acustico rappresenta una nuova sfida, alimentata dal desiderio di trasmettere semplicità ed emozione diretta. Il repertorio spazia dai classici (Ray Charles, Eric Clapton, B.B. King, Otis Redding) a covers di artisti contemporanei (Norah Jones, Tracy Chapman, Keb’ Mo’) reinterpretati. Suonare e cantare in acustico ci sta regalando, con meraviglia, delle belle sensazioni che giungono dopo anni di una certa maturità musicale desiderosa di freschezza.

 

Venerdì 25 ottobre

ore 20.00

Claudine (Cormòns, via Friuli 60)

ARTROBIUS

Graziano Kodermaz: saxophones – Paolo Visintin: trombone – Simone Kodermaz: violin – Marco Gregorig: keyboards – Marco Blasig: bass – Claudio Cappelli: drums – Massimo Kodermaz: bass – Max Gregorig: drums

Artrobius nasce nei primi anni ’70 influenzato dalla stimolante e innovativa musica “progressive” allora in piena maturazione. Nel tempo il gruppo subisce qualche variazione nell’organico e nel repertorio, mantenendo sempre la cifra stilistica che lo caratterizza: improvvisazione e composizioni originali.

 

ore 23:30

“Jazz & Wine le bar” (Cormòns, via Matteotti 78)

PIERPAOLO GREGORIG e ALESSANDRO SCOLZ – Vertical Duo

Alessandro Scolz: keyboards – Pierpaolo Gregorig: saxophones

Vertical Duo è un progetto che mette assieme anima, corpo e suono, un sound che si sposta e si allunga verticalmente lungo una ipotetica linea di energie. Pierpaolo Gregorig, saxofoni, e Alessandro Scolz, tastiere, propongono brani originali e standards.

 

ore 23:30

Osteria Ristorantino “in Taberna” (Cormòns, via Friuli 10)

BARBIANI – TAUCHER – MANSUTTI 

Jimi Barbiani: guitar and vocals – Pietro Taucher: Hammond – Alex Mansutti: drums

Barbiani-Taucher-Mansutti è una Jam Band che nei ruggenti 60’s avrebbero definito un “supergruppo” dove Blues, Jazz, Rock e Funk si fondono in un alchemico Big Sound dove trovano la massima importanza elementi come groove, feeling e soprattutto l’interplay tra i musicisti, e dove il ruggito della strumentazione vintage costituisce il cuore di uno show in cui è evidente il piacere di suonare assieme. In repertorio brani originali e classici (Hendrix, Prince, ZZ Top), ma questo rodato trio di grandi musicisti non manca mai di entusiasmare i fans con le sue torride improvvisazioni.

 

ore 23:30 

Enoteca di Cormòns (Cormòns, piazza XXIV Maggio)

GABRIELE de LEPORINI – ANDREA BENSI Duo

Gabriele de Leporini: guitar – Andrea Bensi: bass

Il progetto propone brani provenienti dalla tradizione jazz degli standards, rivisitati in chiave più moderna, con sonorità eteree e rarefatte. 

* * * * *

 

Sabato 26 ottobre

ore 20.00

Claudine (Cormòns, via Friuli 60)

EASTERN BORDER ENSEMBLE

Simone Lanzi: double bass – Piercarlo Favro: guitar – Camilla Collet: drums – Kristina Ivanoić: voice

 

È un quartetto di musicisti provenienti dal nord Italia e dalla Bosnia che, uniti della passione per la musica tradizionale balcanica e il jazz, uniscono le due correnti musicali sullo stesso palco. Il primo embrione di questo progetto è nato all’inizio del 2018 evolvendosi fino ad oggi. Il repertorio comprende brani tradizionali di tutta l’area balcanica, riarrangiati per un quartetto di improvvisatori: la musica afroamericana e improvvisata è infatti il minimo comune denominatore di questa sezione ritmica. 

 

ore 23:30

“Jazz & Wine le bar” (Cormòns, via Matteotti 78)

GIAMPAOLO MRACH – GIULIO SCARAMELLA Duo 

Giampaolo Mrach: accordion – Giulio Scaramella: piano

Per la serata propongono brani di estrazione jazzistica che va dal bebop alla bossa nova e a brani inediti di loro composizione.

 

ore 23:30 

Enoteca di Cormòns (Cormòns, piazza XXIV Maggio)

  1. KAPLAN Vintage Dj Set

DJ sets di vinili monofonici e gommalacche a 78 giri, simpaticamente aggirati da una coppia di giradischi automatici a valigetta, vintage, miscelati per un ascolto ormai dimenticato e superato, pre stereofonico ma non per questo preistorico, nella totale Bassa Fedeltà del Monoaural supportato dai famigerati Stereo 606 fonovaligia, opportunamente modificati.

ore 23:30

Osteria Ristorantino “in Taberna” (Cormòns, via Friuli 10)

LEGACY OF THE BLUES

Mr. Lucky: guitar & vocals – Manuel Pestrin: drums – Luca Dell’Aquila: electric bass – Peter Sammons: guitar

Mr. Lucky alias Luciano Gherghetta inizia la sua attività musicale nel 1984 suonando in moltissime formazioni blues regionali e nazionali quali i One Way Out e Model T Boogie.  A partire dagli anni ’90 partecipa ai più importanti festival blues nazionali e si trasferisce per un periodo a Chicago dove si esibisce in locali famosi per il blues come Kingstone Mines, Buddy Guy’s Legends e Rosa’s.  Si presenta alla serata in Taberna/Jazz and Wine 2019 con una formazione di musicisti locali e del Veneto per una serata indimenticabile.  

Ulteriori info:https://controtempo.org/

 


Current track
Title
Artist

Background