[FEFF 20 – Programma di mercoledì 25 aprile] Da BOWIE al COSPLAY CONTEST: il Far East Film Fetsival è un’isola dove non ci si annoia mai!

Scritto da il 25/04/2018

«La prima volta che ho visto Bowie si stava esibendo sul palco assieme a Lou Reed. Era così potente, così diverso da tutti gli altri rocker, così speciale! Ho capito immediatamente che dovevo fotografarlo…». Correva l’anno 1972. E il resto è storia. Anzi: leggenda. La leggenda di Sukita Masayoshi, il fotografo giapponese che di Bowie è stato il narratore per 40 anni. 40 anni di immagini (una su tutte: la leggendaria cover di Heroes), 40 anni di storia del rock (tra glam e punk). La sesta giornata del FEFF 20, dunque, si aprirà sotto il segno di un’anteprima mondiale: il bellissimo documentario Sukita – The Shoot Must Go On, diretto da Aihara Hiro e prodotto da Aihara Hiromi con Sukita Aki (uscirà nelle sale giapponesi a maggio).

L’uomo che cadde sulla terra, David Robert Jones in arte Bowie, amava e praticava ogni genere di cambiamento. Questo lo sanno anche i bambini. Con le amicizie e con gli affetti, però, tendeva decisamente alla perseveranza. Chiedetelo, appunto, a Sukita Masayoshi. Tanto, tantissimo Bowie, dunque, ma anche Iggy Pop e i T.Rex di Marc Bolan, nei suoi occhi, nei suoi scatti e dentro il flusso narrativo di Sukita – The Shoot Must Go On: 115 minuti di aneddoti e ricordi, lontanissimi dalla nostalgia e dall’autocelebrazione, che fluiscono dalla viva voce dello stesso Sukita (mentre lo schermo si riempie con decine di foto davvero straordinarie!) e dei suoi più grandi estimatori: da Ryuichi Sakamoto a Jim Jarmush, da Sua Maestà Kore-eda Hirokazu fino al chitarrista Hotei, autore del tema di Kill Bill.

Se l’intenso 25 aprile made in Asia (da Bowie alle perle del cinema indipendente cinese, passando per le stravaganze politically incorrect di Tremble All You Want) si chiuderà sotto il segno esplosivo di Dante Lam e del suo nuovo super super super action Operation Red Sea, ricordiamo che, alle 16.00, la centralissima via Mercatovecchio sarà teatro del 9° Far East Cosplay Contest, uno degli eventi fareastiani più colorati e più attesi dalla comunità dei cosplayer italiani! Sul palco, ancora una volta, la mitica Giorgia Vecchini, meglio nota come… Giorgia Cosplay.

 

 

TEATRO NUOVO

 

Ore 9.00

SUKITA: THE SHOOT MUST GO ON

di AIHARA Hiro (Giappone, 2018)

La leggenda di Sukita Masayoshi, il fotografo giapponese che di Bowie è stato il narratore per 40 anni. 40 anni di immagini (una su tutte: la leggendaria cover di Heroes), 40 anni di storia del rock (tra glam e punk).

 

FEFF TALKS

Sotto i riflettori, dalle 15.00 alle 15.40, il nuovo cinema cinese. A segurire, dalle 15.45 alle 16.45, l’imperdibile incontro con la bellissima diva sudcoreana Moon So-ri! Dalle 16.50 alle 17.30, infine, nuovo cinema giapponese.

 

Ore 11.05

YOUTH

di FENG Xiaogang (Cina, 2017)

Dal maestro Feng Xiaogang, un affresco storico e generazionale dall’approccio intimo ma dal respiro epico.

 

Ore 13.30

SATAN’S SLAVES

di Joko ANWAR (Indonesia, 2017)

Una sceneggiatura… diabolica, con ogni ingranaggio al proprio posto, dove convivono spettri, zombie e possessioni in un’atmosfera di crescente terrore.

 

Ore 15.25

INUYASHIKI

di SATO Shinsuke (Giappone, 2018)

Lo scontro generazionale più tecnologico, roboante e pirotecnico che vedrete al cinema!

 

Ore 17.45

LITTLE FOREST

di YIM Soon-rye (Corea del Sud, 2018)

Un viaggio delicato, che richiama certa Nouvelle Vague, nel quotidiano, nella natura e nel cibo che coinvolge e commuove.

 

Ore 19.45

TREMBLE ALL YOU WANT

di OOKU Akiko (Giappone, 2017)

Avete voglia di una love story che non è la solita love story ma un tripudio di stravaganza e di politically incorrect? Allora non potete assolutamente perdere questo gioiellino: v’innamorerete della protagonista (l’incredibile MATSUOKA MAYU) nel giro di due minuti!

 

Ore 22.00

OPERATION RED SEA

di Dante LAM (Cina/Hong Kong, 2018)

Tra sequenze che sono già cult, un’estetica dove il miglior cinema bellico (Black Hawk Down, The Hurt Locker) incontra i migliori videogame “sparatutto” (Call of Duty), un ritmo che non scende mai sotto i 300 chilometri orari e un implicito ma nitido messaggio contro ogni tipo di guerra, poliziesco di altissima scuola, ecco il nuovo super super super action di Dante Lam!

 

VISIONARIO

 

Ore 11.00

CITY OF ROCK

di DA Peng (Cina, 2017)

 

Ore 13.15

THE 8-YEAR ENGAGEMENT

di ZEZE Takahisa (Giappone, 2017)

 

Ore 15.30

OUR TIME WILL COME

di Ann Hui (Cina, 2017)

 

Ore 17.50 e 20.10

CHINA NOW

di autori vari (Cina, 2017)

Uno sguardo sul nuovo cinema indipendente cinese.

 


Opinioni dei lettori

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato I campi richiesti sono contrassegnati con *


Effe Radio

Current track
TITLE
ARTIST

Background